CERCA NEL BLOG!

mercoledì 26 giugno 2013

I maghi del Crimine - Now you see me

Vederlo in anteprima e nella saletta degli uffici dell'Universal è stato bellissimo, oltre che lusinghiero. Pubblicamente ringrazio!
Il film in lingua originale rende sempre. Di solito non leggo i sottotitoli perché mi snervano, tuttavia in questa circostanza sono stati utili per capire l'ermetica dizione di Morgan Freeman nella parte di Thadeus Bradley.
Puntidi forza del film: la bellissima unione tra spettacolo di magia, film d'azione, ritmo incalzante, imprevedibilità assoluta e l'illusione che regna incontrastata. Quando andrete a vederlo nelle sale l'11 luglio prossimo che uscirà in Italia, vi accorgerete che sarete sempre sul punto di aver capito chi si nasconde dietro i quattro cavalieri (horsemen), così come si definiscono i quattro giovani maghi e vi sbaglierete sempre. Non è prevedibile come il maggiordomo nei classici romanzi gialli. Dovrete attendere gli ultimi 3 minuti del film per avere il quadro completo, perché ogni buon trucco non può essere rilevato.
Tre ragazzi ed una ragazza, giovani, brillanti, svegli e furbi. Convenuti a New York City con una serie di indizi ricevuti individualmente che li farà conoscersi sul pianerottolo di un decadente palazzo in stile Gotham.
Da qui partirà la triangolazione su quattro magnifiche città: New York, Las Vegas, New Orlèans e Parigi. Gli spettacoli di magia e di illusionismo coprono una serie di colpi in banca, messi a segno senza che nessuno si accorga dove sia il trucco. In piena sintonia col loro stile ed in perfetta aderenza all'illusionismo stesso. Semplici rapinatori o grandi benefattori? Mi spiace, non posso svelare il trucco.
Ma posso sicuramente darvi tutte le buone ragioni che ho già elencato all'inizio per andare a vederlo!
Buona visione.

1 commento:

Signor Ponza ha detto...

Un film estivo davvero molto piacevole e, come dicevi tu, neanche troppo scontato. E poi ho da sempre avuto un debole per magia e illusionismo, quindi non ho potuto che amare questa trama!