CERCA NEL BLOG!

lunedì 1 ottobre 2012

Malattie Imbarazzanti XXL - ovvero del dì di festa

Questo fine settimana Ballestrero ha visitato per sé e per voi un delizioso paese umbro, dove ha avuto modo di partecipare al folklore locale che il calendario di settembre metteva a disposizione. Tre giorni dedicati alle rievocazioni medievali in cui per l'occasione venivano tenute aperte le taverne del luogo, per mangiare allegramente in compagnia di sconosciuti lungo i tavoli e le panche posizionate lungo i vicoli.
Data la grande affluenza, assieme agli amici, ci siamo assiepati in un tavolo condiviso con altro popolo. La mia vicina però era già li dalle ore 20, comodamente seduta. Aspettiamo un'altra mezzora affinché gli altri avventori lasciassero il passo a noi che aspettavamo e zac! Mi ritrovo seduto accanto alla mia vicina oversize, ossia il mio prototipo di pinguedine senza speranza perché ha centrato in pieno la mia personalissima teoria del "fuori piombo©"  (il copyright è mio, come il Mortaccificio©). Quando si raggiunge il fuoripiombo©? Si raggiunge quando la massa grassa è talmente strabordante da non permetterti più di chiudere le braccia parallelamente al corpo, costringendo il gomito a descrivere un angolo retto di 90°. Non è necessario aggiungere che per tutta la durata della cena mi sono ritrovato sol suo gomito quasi conficcato nell'occhio. Ma il discorso è un altro: come poter credere alla favola di un corpo ridotto in questo stato da ghiandole impazzite? Come poterci credere poi quando l'ho vista scofanarsi le sue pietanze (gnocchi al sugo d'oca, polenta con spuntature, spiedini, braciole, salsicce e ciambelle) e quelle avanzate dagli altri commensali. Ancora più difficile crederci quando ripassando tre ore dopo sulla stesso viottolo che ospita il tavolo e trovarla ancora là a mangiare imperterrita. Insomma la conclusione è una sola: non scomodate il chirurgo ma cambiate alimentazione.
Quanto a me, cercherò comunque di mangiare a sazietà. Se le mie braccia raggiungeranno il fuoripiombo©, allora è il caso che mi metta a dieta.

3 commenti:

monica ha detto...

pana...ma sei stato a gualdo tadino ai giochi delle porte....

Ballestrero ha detto...

Si sono stato proprio lì! Un bacio Monicuccia!

monica ha detto...

quella è una festa fantastica...io ci vado da quando ero bambina..e mi ero anche inventata una strana leggenda che diceva che il forestiero doveva mangiar e bere in tutte e quattro le taverne!!!!!